Domenica scorsa, 4 Ottobre, al Teatro Smeraldo di Milano, è finalmente nato il “MoVimento a 5 stelle“.

Ospiti Beppe Grillo, promotore dell’ iniziativa, i rappresentanti delle Liste Civiche a 5 Stelle, i rappresentanti dei Meetup, l’ eurodeputato IdV Luigi De Magistris, Massimo Fini, Petra Reski, Adriano Celentano e Claudia Mori.

Grande entusiasmo e grandi risate per la presenza di ospiti importanti (Celentano e De Magistris) e per l’ ironia non priva di riflessione del comico genovese. Durante la manifestazione, è stato presentato il programma del movimento (scaricabile in pdf cliccando sul banner a lato), comprendente diversi temi già trattati da Grillo, e suddivisi in 7 categorie di azione : Stato e cittadini, Energia, Informazione, Economia, Trasporti, Salute e Istruzione.

Al di là dei commenti su ciascun punto, ognuno dei quali richiederebbe una lunga e dettagliata discussione, si tratta di una ventata di novità, soprattutto nell’ ambito delle politiche energetiche e della informazione, capisaldi del pensiero Grilliano, sin dai tempi dei documentariUn Grillo per la testa” del 1995 e “Un futuro sostenibile” del 1998 entrambi prodotti dalla televisione svizzera RTSI, e degli spettacoli teatrali-televisivi “Energia e Informazione” del 1995 (la cui visione fu bloccata 24 ore prima della messa in onda nel gennaio 1996 dall’allora presidente RAI Letizia Moratti) e “Beppe Grillo Show” del 1993 (mandato in onda dal Teatro delle Vittorie a Roma).

Certamente il movimento avrà l’appoggio di diversi personaggi anche politici, Di Pietro in primis (e questo sarà fonte di polemiche …), nonchè da migliaia di persone che sperano e sognano un’ Italia diversa.

Annunci