Citando e alterando a mio modo una frase racchiusa nel Vangelo di Giovanni 20,17, che significa “Non toccarmi”, e che dopo il mio (ehm) intervento (spero ben riuscito …), significa “Non toccarmi la tangenziale”, introduco una iniziativa a cui sono favorevole. Spero solo che l’ Autore e il coautore della frase non citino me per danni e per il copyright  🙂 .

Di ritorno da una brutta notizia, di cui vi informerò domani, ho incontrato i banchetti di “Insorgenza civile” per una raccolta firme a favore della Tangenziale di Napoli gratuita. Il problema è noto da tempo a chi vive o viene a Napoli, non sto a riassumerlo quindi vi lascio un link, anticipando che c’entra il gruppo Benetton S.p.A., concessionario dello Stato, come anche mamma Telecom.

Per quanto ritenga giusta e sensata la richiesta (per questo l’ ho appoggiata, firmando la loro petizione), non posso esimermi dall’ esprimere un mio commento sul movimento “Insorgenza civile”, definito dai propri membri come meridionalista, che mi ricorda la “Lega Nord” di una quindicina d’anni fa, prima che venisse (ahiloro) berlusconizzata, la quale attaccava Berlusconi e i ladri di Stato, oltre gli extracomunitari e i meridionali (fino a quando questi ultimi non sono diventati elettori 😉 ). Non vorrei che un nobile scopo (de)generasse (in) rinnovata intolleranza tra i diversi (e talvolta diversissimi) Fratelli d’ Italia

“Damose da fare … Volemose bene …” come disse un grande uomo

Annunci