Ieri approfittando del fine settimana alle porte del Natale, ho partecipato all’ incontro “Chi ha paura della Rete ?” organizzato da Luigi De Magistris e dal Meetup “Gli amici di Beppe Grillo di Napoli” al teatro Mediterraneo nella Mostra d’ Oltremare di Napoli. Non vi cito per intero i nomi degli ospiti perchè potete leggerli sul programma; qui potete trovare una playlist video su YouTube pubblicata da Napoli Urban Blog. Bella serata !

Ho incontrato dopo 6 anni un amico del liceo con cui ho fatto teatro, Achille, recentemente minacciato via sms in quanto attualmente attivista dell’ IdV di Castellammare di Stabia e di cui potete leggere altro qui.

Ho avuto modo di vedere dal vivo e via Skype diversi personaggi noti tra cui Luigi De Magistris (che non ha bisogno di presentazione) e ho conosciuto Roberto Fico del Meetup di Napoli, la stessa persona candidata alla Regione Campania da Beppe Grillo, che nel video-aggiornamento che pubblicai in questo articolo, si trova alla destra del comico genovese. Un bel melting pot di idee, sogni, esperienze e opinioni descritte con intelligenza, passione e visionario romanticismo. La situazione italiana in fatto di Internet non è molto bella per le più disparate ragioni e la loro discussione, soprattutto la loro analisi critica da parte dei relatori, molto contraria agli ultimi sviluppi della politica italiana nei confronti della diffusione e dell’ utilizzo della Rete, in una trasmissione televisiva a più ampia diffusione, potrebbe essere fatta passare per una discussione di tipo politico, nel significato più negativo del termine, date le presenze di Luigi De Magistris e di Roberto Fico. Intanto a onor di cronaca, la presenza televisiva era garantita da una telecamera della Rai e da un giornalista Rai, Giovanni Occhiello, moderatore-presentatore dell’ incontro.

Interessante l’ intervento via Skype del presidente di Assoprovider Dino Bortolotto sulla progressione della banda larga nel nostro paese (tema molto importante discusso nell’ incontro). Mi sono mancati solo gli interventi telefonici di Beppe Grillo e Andrea D’Ambra, che non erano raggiungibili. In compenso gli interventi di Gianni Lanes di TerraNostra, di Gianfranco Mascia uno degli organizzatori del NoB-Day del 5 dicembre, di Riccardo Luna direttore di Wired, di Claudio Messora di ByoBlu, di Alessandro Tolino organizzatore del flash mob contro la camorra e di Paolo Esposito di CaffèNews Magazine sono stati per me molto suggestivi.

Al termine dell’ incontro mentre il palco veniva allestito per il concerto finale di Eugenio Bennato e Giovanni Block e per lo spettacolo teatrale di Giulio Cavalli, ho avuto uno scambio di parole su FON e sulla situazione degli hotspot Wi-Fi in Italia con Guido Scorza firmatario della “Carta dei cento per il libero Wi-Fi”, e sull’ idea di produzione energetica condivisa ed economia all’ idrogeno con Nicola Conenna, presidente di H2U Università dell’ Idrogeno e convinto sostenitore di Jeremy Rifkin, di cui sicuramente scriverò qualcosa durante le feste natalizie.

Come sempre, per avere ulteriori punti di vista, oltre ai video condivisi, vi consiglio di cercare anche le notizie che i vari network di informazione hanno prodotto.

Annunci