C’è un paese o meglio c’è una città che oggi festeggia il suo Santo Patrono Sebastiano.

Una città che ha fatto parte de “I sentieri dei Lattari” in modo un pò hard nel 2008 (causa degrado Valle dei Mulini) e anche nel 2009 in versione light (perchè ridotta a Castello).

Una città che sta dimenticando il suo rapporto coi Monti Lattari e con la sua stessa storia (vedi lo stato di Valle dei Mulini 😦 ) come già ha fatto Castellammare quando nei suoi famosi cantieri navali si cominciò ad usare il metallo anzichè il legno di castagno dei boschi dei Monti Lattari. Questa è …

Una città diventata famosa a livello mondiale per la pasta e a livello locale per il panuozzo (quello originale fatto con l’ impasto della pizza) oltre che per il vino omonimo (prodotto ormai prevalentemente a Pimonte da una nota azienda vinicola) immortalato in una famosa scena di “Miseria e Nobiltà

e in un film di Bud Spencer, indovinate quale … intanto fatevi due risate …

Ok, il film di Bud Spencer in cui compare il Gragnano è “Piedone a Hong Kong“, trovate la scena … vi lascio un’ altra domanda …

Dove NON compare il Gragnano ?

Sulle tavole dei locali che preparano il panuozzo per gli affamati visitatori provenienti da Napoli e provincia, soprattutto quei locali che fanno il panuozzo originale …

E poi a Gragnano sono nato io … vabbè questi sono erano fatti miei …

Annunci