Mentre aspetto che l’acqua nella pentola bolla per una spaghettata al pomodoro, comincio a scrivere e a pubblicare qualcosa sul comizio tenuto da Beppe Grillo per il MoVimento a 5 stelle per la Campania.

L’ altro ieri ho ricevuto comunicazione e informazioni dell’ evento tramite il gruppo di Facebook del MoVimento. Data la vicinanza del luogo con casa mia a Napoli, ho deciso di sacrificare un paio di ore di studio per recarmi al comizio.

Ore 11,00 : Arrivo in Piazza. La giornata è molto primaverile, molto assolata e anche molto freddolosa. Mentre la vita quotidiana del posto si sovrappone con l’evento in arrivo, mi guardo intorno per conoscere meglio la Piazza.

Bella ambientazione Piazza (o Piazzetta) Fuga di fronte alla Funicolare Centrale. Dal punto di vista edilizio il luogo ha tratti molto caratteristici a tratti barocchi a tratti liberty (tipici del Vomero), un misto di ibericità e napoletanità, sobrietà e solarità che mi ricordava le atmosfere dinamiche di Barcellona. Senza dimenticare l’elemento principale, ossia la piazzetta ben esposta ma al tempo stesso molto aggregante.

Nel tentativo di trovare un bel punto libero e sicuro per fotografare l’arrivo di Grillo dalla Funicolare e magari anche un FON Spot o una Fontenna (saranno l’ambiente spagnoleggiante e l’aria da passeggio ad indurmi la speranza …), col mio E61i trovo una rete Wi-Fi non protetta (è la prima volta che riesco a trovarne una), ma sia perchè lontana dal palchetto sia perchè, collegatomi tramite Fring a Skype e MSN, non trovo in linea nessun mio contatto potenzialmente interessato all’evento, rinuncio alla connettività in favore della mobilità.

Intanto noto Marco Savarese assieme agli altri membri del meetup di Napoli preparare il  palchetto per lo svolgimento del comizio, mentre a poca distanza una piccola banda musicale di ragazzi scalda gli strumenti …

Ore 12,00 : Con un’ora di ritardo (accettabile) e accolto dalla musica della banda, Beppe Grillo esce dalla Funicolare e si dirige verso il palco accompagnato da Roberto Fico, stringendo le mani, scherzando e passeggiando come una persona qualsiasi in mezzo ad una gran folla (molto ordinata) che applaude … roba da non credere, sembra un sogno … potrebbe mai capitare con un altro personaggio famoso, magari con un politico ?

Guardate chi spunta alla fine del video …

Salito sul palco, Grillo si scatena, facendo scattare, come suo solito, risate e riflessioni.

Energìa, ambiente, informazione, tecnologìa, attualità politica e tanta ironìa suscitata dal desiderio del comico genovese di voler vedere Marco Travaglio incontrare di notte Vincenzo De Luca, come dichiarato da quest’ ultimo (qui la registrazione parziale, qui quella totale), sono gli argomenti e il sentimento che la voce amplificata del comico fa risuonare nella Piazza affollata e assolata.

Beppe Grillo (a sinistra) e Roberto Fico (a destra)

Tante mani impegnate ad applaudire, fotografare, registrare e telefonare sono comparse, mentre altre sono scomparse nelle tasche per ripararsi dall’ aria secca e gelida di inizio marzo. Telefonini, registratori, fotocamere e videocamere erano pienamente operative per conservare ogni parola dell’intervento, ogni risata dell’evento.

Le prime file, tra cui il sottoscritto, sono state subito “battezzate” dagli sputi del comico genovese, ma questo è  il minore degli effetti collaterali di un discorso di Grillo dal vivo …

Dopo il suo discorso, Grillo ha dato la parola ai candidati (che ha presentato come i nuovi San Gennaro) che si sono presentati e hanno esposto il proprio pensiero sul fare politica a vantaggio dei cittadini. I loro interventi potete trovarli qui e/o qui. Un assaggio …

Poi, sceso dal palco, il comico genovese ha risposto a giornalisti, presenti e curiosi sulle varie domande che essi ponevano, contenendosi per non disturbare i candidati sul palco.

Ore 13,00 : Il comizio sta per terminare. Roberto Fico assieme a Grillo, invita le persone ad appoggiare il MoVimento per dare una svolta alla Campania.

Grillo saluta i napoletani a modo suo … diciamo calorosamente … perchè lui è Fico …

Chiacchiere finali con i candidati. Grillo e i candidati si dedicano a foto e autografi. Alcuni ragazzini appena usciti dalle scuole vicine si sono messi in fila per avere un autografo di Grillo su fogli di quaderno. I più “grandi” si fanno autografare la prima pagina de “il Fatto Quotidiano“. Un ragazzo si avvicina a Grillo per esporgli un’idea, forse ne sapremo di più sul suo Blog.

L’acqua sta bollendo da qualche minuto, concludo …

Parlo con Antonio Faiella di open source e gli chiedo se fosse tra gli organizzatori degli incontri con Richard Stallman a Napoli a cui mi ha risposto dicendo di conoscere gli organizzatori ma di non essere uno di loro. Infine ho chiesto a Grillo (per l’ ennesima volta) se seguendo la strada presa con il documentario “Terra reloaded“, avrebbe ripubblicato i documentari  “Un futuro sostenibile” e “Un grillo per la testa“; il mio ricordo di quei documentari gli fa piacere e mi risponde che non sono suoi in quanto li ha donati alla Emi – Editrice Missionaria Italiana. Alla fine ci siamo trovati d’accordo che sono dei documentari ben fatti e ancora (molto) attuali.

Ultima considerazione : Pensavo che Grillo fosse più grasso … effetti del MoVimento ?!

Annunci