Meno male … Facebook mi ha salvato da una apatica domenica d’ozio, anche se mi sono promesso che nei weekend trascorsi a Napoli mi sarei dedicato a qualche evento culturale o ad una visita ai tanti luoghi d’interesse di questa città più unica che rara.

E questa volta l’occasione si è presentata :

Una bella visita (gratuita 🙂 ) al Cimitero delle Fontanelle nel Rione Sanità !

Partenza dalla Basilica di Santa Maria della Sanità, dove si teneva questa iniziativa con annessa raccolta firme per il Referendum per l’acqua e poi visita ad uno dei monumenti del Miglio Sacro. Spero di poter ripetere l’esperienza (qui e qui) …

Tufo giallo napoletano eruttato millenni fa dai Campi Flegrei, diversamente da quello rintracciabile sui Monti Lattari proveniente dal Vesuvio, una roccia generata da un evento tipicamente distruttivo, utilizzata nel corso dei secoli come materiale da costruzione ed estratto senza vincoli nei dintorni e nei sotterranei napoletani, dando origine a case e palazzi in superficie e a luoghi ricchi di fascino, storia e superstizione in profondità (la famosa Napoli sotterranea e le Catacombe) oltre che una gran quantità di problemi (le voragini e i cedimenti stradali che affliggono la città spesso dopo la pioggia).

Le ossa dei defunti accatastate negli ossari a testimonianza di culti, preghiere e superstizioni, danno una immagine esoterica e inquietante, incontrovertibilmente vera, che si contrappone alla vitalità e alla solarità dei napoletani, in una città dalle grandi qualità e dai grandi problemi che quotidianamente vive grandi contraddizioni.

Vita e morte, creazione e distruzione, tutto articolato in un caos quotidiano come Napoli.

Un’amalgama di culture addossata su una base culturale millenaria. E non finisce qui :

Al banchetto per la raccolta firme per il referendum per l’acqua pubblica ho assistito ad una interessante discussione tra i ragazzi del Blog del Quartiere Sanità, Vega Colonnese del MoVimento 5 Stelle Campania e associazioni varie con l’assessore del Comune di Napoli Nicola Oddati su iniziative da portare avanti al Rione Sanità (in particolare una domenica ecologica). Lo scrivo anche come testimone dell’impegno dell’assessore.

Avrò dimenticato sicuramente qualcosa e qualcuno, perciò i diretti interessati possono (come sempre) contattarmi per comunicarmi dettagli e altro che ho omesso.

P.S. : Non dimenticate Report questa sera … argomento sacro e profano anche là.

Annunci