Da un mio post su Facebook del 21 Giugno scorso :

Alle mie colleghe di corso e a quelli che conosco …

Dedico l’elogio funebre del mio cervello :

“GAME OVER, PLAY AGAIN ? INSERT COIN …”

– Cervello di Alberto Gargiulo (1984 – ….) – R.I.P. in saecula saeculorum

Venuto a mancare dopo una settimana di intenso studio, continue paranoie e disincantate speranze, lascia un corpo apparentemente giovane e ben conservato. Sempre saranno ricordate le immense stronzate da esso partorite in nome di una presunta simpatìa e di un triste quanto inutilmente ricercato autocompiacimento.

Ne dà il triste annuncio la Immobiliare “Sfratti matti” che vi offre il seguente annuncio :

“Cerchi casa ? Affittasi monolocale + servizi con anfratti vari in scatola cranica appena liberata di circa cc 1500. Astenersi perditempo e pervertiti.”

Sempre vivo sarà il suo ricordo. Parenti e amici lo ricordavano così :

– “Tanto intelligente e poi si perdeva in un bicchiere d’acqua …” – La madre

– “Quatt, cinq e nnov, faccio o cunt e nun m trov …” – Il padre

– “Non giocava mai con me” – Il fratello

– “Tu nun staj buon ca a capa !” – La zia

– “Magnt e fasull … sò buoni” – Il nonno di Pimonte

– “Pecchè nun s’è fatt pret ? Era brav, studioso e volenteroso …” – La nonna di Pimonte

– “Gioia !” – La nonna della Sicilia (Buon’anima)

– “U caruso parla bene u siciliano, pensa come un olandese e vive a Napuli” – Zia della Sicilia

– “Andava matto per la mozzarella e gli piaceva assai il polpettone che facevo io” – La zia

– “Morto Alberto, viva Alberto !” – Alberto Fan Club

– “Sindaco ! Sindaco ! Sindaco !” – Sostenitori vari

– “Prufessòòò !!!” – Altri sostenitori

– “Non era umano !” – Amici vari

– “Sembrava normale … ma aveva qualcosa di strano … ” – Amici vari

– “Alberto Gargiulo ? Yes, he can’t !” – Barack O.

– “Neanche Lui era amato da tutti, figuratevi io !” Josè M.

– “Quando si informava, era molto più difficile prenderlo per il culo.” – Marco T.

– “L’unico consiglio che gli davo – e che regolarmente gli ho dato – era questo: combatti per quello in cui credi. Perderai, come ho perso io, tutte le battaglie. Ma solo una potrai vincere. Quella che s’ingaggia ogni mattina, davanti allo specchio.” – Indro M. (Buon’anima)

– “Ma mica se pigliava farmaci, tranquillanti ? Pecchè o verev semp addurmut …” – C.P.

– “C’era qualcosa in lui che mi terrorizzava … e che mi attraeva …” – Anonima

– “Comunista ! Comunista ! Comunista !” Silvio B. & P.A.

– “Gesù … non chiedeva mai niente, non pigliava mai una gomma, una caramella … si stava sempre zitto e rimaneva indietro. Rimaneva indietro pure nel compilare la valutazione docenti e noi : Ancora qua stai ?!” – A.I.

– “Lo avrei mangiato con un bel piatto di fave e un buon Chianti.” Hannibal L.

– “A Gargiù … ma vattela a pijà ‘nder culo” – Nico G.

– “Ma ci era o ci faceva ?” – (Parecchi) amici vari

– “Nun c stev nient a fà cu chill guaglion ! Stamm ancora aspettan o manicomio ca so venev a piglià !” – Amici del circolo degli intellettuali di Pimonte

– “Non nominatemelo. Perché a sentire il suo nome mi viene l’orticaria.” Fausto B.

– “Mi faceva venire una rabbia, quando io parlavo e lui … NIENTEEEEE !!!” – A.P.

– “E ch c tenev là dint !” – Amici vari

– “Mortacci sua !” – Mario B.

– “Il tuo sogno era il tuo destino… il Cammino di Gigi D’Agostino.” – Gigi (1)

– “Non è vero che era triste, erano sensazioni miste.” – Gigi (2)

– “Ma si faceva certi piattoni … a mensa allora faceva la fame …” G.D.A.

– “Voi state a vedere lo stuzzicadenti nell’occhio e non guardate la trave. Ma che c’azzecca ? Quel benedetto ragazzo …” – Antonio D. P.

– “L’uomo del compost …” – L.M, P.S.

-”Semp co chello sicchio a mman … ma addo se ne iev ?” – Vecchi, passanti e conoscenti in Piazza Roma a Pimonte

– “L’importante è come lo si usa, e lui lo usava fin troooppo bene …” – Anonima

– “Adalbi-kun !” – R.S.

– “Essere o non essere Alberto, questo è il problema …” – William S.

– “Un imbecille … metaforicamente parlando …” – Emilio F.

– “Lo mettevano sempre con le spalle al muro con domande esistenziali del tipo : E’ nato prima l’uovo o la gallina ?”

– “Io ammiravo la sua sincerità; sì sì mi piaceva, se veniva a casa gli facevo scopare mia sorella !” – Sergente Hartman

– “Terùn di merda !” – Umberto B.

– “Secondo me dietro quell’aria da bravo ragazzo … era nu zuzzus !” Anonima

– “Le persone che si perdono in Internet non danno tantissime notizie di sé.” – Gene G.

– “Nè tanto sexy, nè tanto sfigato … o no ?” – Amiche varie

– “Wè Albèè, tutt a post ? Cà cumbinat ? Dici dici …” – A.A.

– “Ci han rovinato le donne : Troppo poche ! E a lui, la donna gli garbava di molto … come anche a Silvio !” – Roberto B.

– “Siamo stati un grande paese con un pezzo di merda come lui, questo siamo stati. Capra ! Capra!” – Vittorio S.

– “Er fijo che non ho avuto mai … e meno male …” – Alberto S. (Buon’anima)

– “Trova l’Alberto che è in te … e poi investilo con la macchina !” – Pubblicità progresso

– “Chillo puorc s ‘ntufava e pizz ncopp a Pimuntes e poi alluccava o frat, o frat è pur peggio e iss !” – Amici in trasferta (1)

– “Era no brav guaglion … ma rumpev o ca** ! L’amm pruvat a ro fà mbriaccà ma nun serviva a niente : stev semp già fatt !” – Amici in trasferta (2)

– “Testa di sesso … disgrezieto maledetto !!!” – Lino B.

– “In fondo mi piaceva … ci sarebbe potuto essere qualcosa … ma lui era timido e non ci provava …” – Amore segreto

– “Alberto Gargiulo ? Uanemabella !!!” – Dalai Lama

– “Nun c parev …” – Amici vari

– “Non c’è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo … e lui ne era la prova !” – Carlo detto Bud S.

– “Era un grillino !” – L.M., P.S., B.C.

– “Chi ha avuto tanto e chi ha avuto troppo …” – Rocco S.

– “No Alberto, No party” – George C.

Memento homo, quia pulvis es et in pulverem reverteris …

Annunci