No, la celebre canzone di Marcella Bella non c’entra ma la pubblico lo stesso 😀

Mi riferisco a questo articolo … diciamo che sono parole buttate a caso …

L’agronomo interpellato è riuscito a smontare facilmente (almeno nella prima parte) quelle parole che sono sembrate essere un troppo facile e ben servito richiamo all’attività pastificia di Gragnano e all’indotto che si vuole continuare (giustamente) a proteggere.

Ne avevo già parlato qualche tempo fa, ma forse è meglio aggiornare un pò le idee

Certamente il Faìto non è la Giamaica come detto qui dall’associazione Pro Faito, ma l’Italia non è nemmeno la Colombia e se ci sono interessi illegali sui monti nostrani è dovuto anche alla illegalità che gira attorno ad un “innocuo” vegetale. Legalize it !

P.S. : Non chiamate il FaìtoOceano verde” … potreste essere fraintesi 😉 …

Aggiornamento : Qualcosa si sta muovendo ad Acerra … è un primo passo !

Annunci