E venne il giorno …

Napoli, venerdì 24 settembre

Ore 14 :
Tornato dall’università, in attesa del fatidico momento, finisco di preparare il bagaglio, sperando come al solito di non dimenticare nulla.

Vestiti, impermeabile (il tempo non sembra riservare niente di buono, della serie “lui non mollerà, noi nemmeno” 😉 ), borraccia, chiavi di casa, soldi, cappello, il mio mini pannello solare, i libri di Rifkin e il poco materiale del MoVimento che ho (una spilletta) e credo nient’altro … ah … la marmellata di fichi colti dal fico del terreno (non da me) fatta in casa (sempre non da me) e i biscotti acquistati a Pimonte alcuni giorni fa e che attendevo di consumare per una buona occasione e questa decisamente lo è 🙂 !

Alle 16,40 in leggerissimo ritardo secondo i miei canoni (ma poi scoprirò che non sarà così), faccio una corsa dal Vomero per ritrovarmi in tempo a Piazza Garibaldi.

L’appuntamento e la partenza sono (idealmente) prefissati per le 17,30 …

Arrivo a Piazza Garibaldi alle 17,20, appena il tempo per rendermi conto che in teoria non ero così in ritardo ma nemmeno in pratica visto che tra attese e garbugli vari, saremmo partiti oltre la data prevista … i ragazzi del meetup sembrano allegri …

Ore 18,10 : Finalmente partiamo, un applauso dà l’inizio a questa avventura, ma è meglio non farsi prendere subito dall’entusiasmo … il pullman deve affrontare seppure per pochi chilometri, il tipico ingorgo di traffico napoletano …

Ore 18,45 : E’ fatta ! Il pullman grillino imbocca l’autostrada e si lascia la (per molti) natìa Napoli, direzione Cesena !

Ore 20 : Il viaggio prosegue tranquillo tra chiacchiere, risate e cruciverba, troppo tranquillo, per fortuna arrivo io a far danni …

Accendo il computer e tutta la zona posteriore finisce per guardare “Il camorrista” di Giuseppe Tornatore

Ore 22,40 : Si esaurisce la carica della batterìa del computer e la quiete ritorna nel pullman grillino

Intanto il tempo, già umido alla partenza, peggiora e comincia a piovere.

Ore 2,00 : Dopo un “breve” girovagare per Cesena per accompagnare chi passerà la notte in tenda (meno male che eravamo sostenuti da un navigatore satellitare … ), arriviamo, stanchi e assonnati, all’hotel Missirini in località Fratta Terme.

Doveva essere un 4 stelle, è un 3 stelle, sembra comunque un buon albergo, ma da 5 a 3 stelle diventa una corsa al ribasso … Vabbè accontentiamoci, chi si accontenta gode !

Ore 3,oo : Finalmente dopo le sistemazioni in stanza, appoggiamo la capa sul cuscino.

Domani Tra qualche ora penserò come affrontare la giornata e soprattutto come collegarmi ad Internet per poter pubblicare queste deliranti parole …

Sembra che l’albergo abbia il WiFi … alla fine bisogna dirlo : buona organizzazione !

P.S. : Una buona notizia per Pimonte ! Spero che durerà …

Annunci