L’ultima volta che sono andato a piedi a Castellammare, all’inizio di questo mese, sulla via del ritorno a Monte Coppola, pensai che in quest’anno che ho cominciato a passare di là, questa era stata la quarta volta e certamente sarebbe stata l’ultima di quest’anno …

Ne avrei riparlato alla prossima primavera … Mi sbagliavo, ma andiamo con ordine …

Napoli, Venerdì pomeriggio, le 14,30 circa …

Le due web radio del MoVimento 5 Stelle Campania, Wrong e Spazio Clandestino, hanno da poco terminato le rispettive trasmissioni, come sempre molto interessanti da seguire.

Devo finire di riunire il bagaglio da portare a casa a Pimonte, alle 16,30 devo andare …

Ore 17,15 circa

Arrivo a Piazza Garibaldi e noto che all’ hotel Ramada, vicino alla fermata dei pullman e della CircumVesuviana, c’è una gran folla oltre a diversi mezzi delle forze dell’ordine (…), probabilmente un arresto importante in corso o un personaggio famoso in visita …

Gira voce che sia in arrivo Massimo D’Alema … infatti, dopo un quarto d’ora di blocco del traffico (e di conseguenza anche dei pullman evil ) arriva Gianfranco Fini … l’informazione per sentito dire ha sortito il suo infallibile effetto …

Risultato : Il pullman che doveva passare alle 17,30 passerà quasi un’ora dopo …

Facile immaginare l’ingorgo che ha peggiorato la già precaria scorrevolezza del traffico con le conseguenti imprecazioni folkloristiche di automobilisti e pendolari (mie incluse).

Ore 19,40

Arrivo a Pimonte, il tempo di una cena a base di riso e fagioli (come se a pranzo non avessi mangiato pasta e fagioli :mrgreen: ), chiacchierata coi miei, doccia e poi a letto … domani dovrò alzarmi presto per questa escursione organizzata da Libero Ricercatore

Sabato, ore 7,45

Parto da casa e mi dirigo verso Monte Coppola per raggiungere poi il Castello di Castellammare … ne approfitto per cogliere qualche castagna e non solo … precisazione : su segnalazione di una lettrice – e che lettrice 😉 – non ho colto questi funghi, li ho solo fotografati in quanto ne ho visti alcuni spappolati e quindi ho preferito non raccoglierli (lo avrà sicuramente fatto qualcun altro … ne sono certo … è più di un sospetto … 🙂 )

Ore 8,50

Riusciamo a riunirci e ci incamminiamo verso la parte montana stabiese alla scoperta dell’ultimo torrione di difesa di Castellammare con un panorama stupendo del golfo di Napoli e del Vesuvio, della diroccata chiesetta sconsacrata di San Raffaele, della flora costituita in prevalenza da macchia mediterranea (come dice il nome della escursione) : corbezzolo, erica, mirto, cisto, alloro, lentisco, stracciabraghe, ginestre, euforbia arborea, pungitopo e alberi di acero napoletano, frassino, leccio, carrubo e sambuco.

A tratti, la macchia degrada, come indicatoci, in gariga, e a proposito di corbezzoli

Bellissima escursione, molto interessante e divertente come quella della volta scorsa e con quarto d’ora di pioggerellina inclusa … 😉

Ore 12,05

L’escursione è finita e prima di salire, faccio un salto a Piazza Fontana Grande per prendere un pò di acqua della Madonna.

Ore 12,40

Comincio la via del ritorno, in 45 minuti arriverò a Monte Coppola, in altri 25 arriverò a casa mia a Pimonte … e qui mi ricollego alla introduzione iniziale …

Ore 14,00

Arrivo a Pimonte, un pò stanco, abbastanza affamato e molto soddisfatto 🙂 :

Pranzo e pennicchella 😀 !

Ore 17,30

Un pò di compostaggio a Tralìa alternato a tratti da una pioggia abbondante …

Ore 22,00

Dopo la giusta attesa, la classica e sempre ben gradita pizza del sabato sera

Domenica, ore 06,00

Sveglia presto per fare le cose con calma per andare a questa escursione

Ore 9,40

Dopo una tarantella con le macchine, il gruppo è riunito : destinazione Valle Lavatoio !

Dobbiamo prendere il sentiero che sale al Castello di Pino

Ore 11,40

La giornata è stupenda e la camminata prosegue tranquilla tra chiacchiere e scorci di panorama sulla parte alta di Gragnano in particolare su Castello e Valle dei Mulini.

Le persone del gruppo sono simpatiche e interessanti, molto preparate per i sentieri, ma per questo basta soprattutto la passione, sono contento 🙂 !

Il terreno è un pò viscido e fangoso, ma è anche disseminato di castagne 😉 …

Pochi minuti prima di arrivare a Pino, una sosta per ricompattare il gruppo che si era frammentato per scattare foto al paesaggio, ai ruderi, ai funghi e alle farfalle viene onorata da sfiziose fettine di mela secche e caramelle alla frutta e allo zenzero.

Ore 12,10

Arrivati a Pino, entro per la prima volta nel Castello, i commenti è meglio che rimangano ricordo personale dei presenti. Una visita nei dintorni e tante risate 😀 !

Ore 12,45

Per motivi “logistici” e “organizzativi”, io e il mio amico siamo costretti a separarci dal gruppo per arrivare ad Agerola in tempi ragionevoli a prendere la macchina.

Purtroppo non avevamo preventivato di passare là tutta la giornata … la prossima volta ci organizzeremo meglio … dopo tutto questa escursione “parziale” non nuova per noi, “escursionisti” pimontesi, non ci ha lasciati insoddisfatti, anzi … 😉

Ore 17,40

Per smaltire il pranzo domenicale (con castagnata finale 😀 ) e svegliarmi dalla pennicchella, approfitto delle ultime ore di luce per un’ultima camminata e fare il mio classico giro attorno Pimonte : Piazza, Franche, Resicco, Pendino, Tralìa, Piazza.

Ore 21,30

Comincia Reportinizio delicato e impegnativo quest’anno …

Ore 23,40

La giornata è ormai finita, un fine settimana vivace e allegro : Da rifare  😀 !

Mi resta solo da segnalare (a chi è interessato) questo (atteso) aggiornamento a Snaptu e questa notizia redatta da chi è già al corrente di tutte le cose appena elencate 😉 .

Una nuova settimana sta per cominciare !

Annunci