Partenza da San Lazzaro ad Agerola, passaggio per sentieri dall’atmosfera familiare, panorami stupendi sul versante amalfitano, visita al convento di Cospita così simile al Castello Lauritano agerolese e al Castello di Belvedere pimontese, formazioni geologiche calcaree straordinarie ed imponenti a picco sul mare e su valloni ricchi di vegetazione e di animali (insetti soprattutto, in particolare tafani 😦 attratti dai greggi di capre), torrenti ricchi d’acqua con salti e cascate spettacolari, aspetti naturalistici che si fondono con esempi di archeologìa pre-industriale, le coltivazioni di limoni irrigate da un antico quanto ingegnoso sistema di deflusso delle acque montane provenienti dalla conca montuosa dietro Amalfi e infine Amalfi nel suo aspetto più estivo e turistico.

Questa è stata oggi l’escursione verso Valle delle Ferriere.

Difficile è stata lasciarla, sia per una questione di soddisfazione sia per una questione logistica dettata dalla solita (in)efficienza del trasporto pubblico locale.

Annunci