FON


In mattinata approfittando di una connessione WiFi “libera” a casa ho eseguito degli aggiornamenti ai programmi in particolare ai browser.

Tempo fa avevo scritto che Facebook gira meglio su Chrome e che preferisco Firefox per il blog e cose varie. Infatti dopo tanto tempo passato con la classica versione 3.6 e tanti avvisi di aggiornamento puntualmente e volutamente disattesi, ho aggiornato Firefox alla versione 6.0. Grafica ed estetica rinnovate (annullando la forte somiglianza con Internet Explorer, ma acquisendone un’altra che saprete tra breve), prestazioni forse …

So cosa si può pensare, già usare un browser spesso con molte schede aperte come capita spesso sempre a me, comporta un grande appesantimento della memoria e un grande sforzo del processore, figuriamoci usarne due insieme … per questo mi è venuto lo sfizio di provare un nuovo browser : Opera ! Precisamente la versione 11 …

Conclusione : Opera e Firefox sono molto simili graficamente ! Eccetto alcuni dettagli, Opera sembra una versione appena appena più raffinata e curata dello spartano Firefox, il pulsante dei menu principali in alto a sinistra dice tutto …

Sul fronte prestazioni, ho notato soltanto una fluidità maggiore delle pagine in Opera.

Ad ogni modo continuerò ad apprezzarlo come browser sostitutivo sul mio E61i nella versione Opera Mini ! Se riuscissi a sostituirlo completamente al browser integrato …

Adesso devo prepararmi, ho una pedalata notturna tra qualche ora “benedetta” da Libero ricercatore e da Il Gazzettino vesuviano 🙂 …

Ricomincio da un evento in presa diretta : Il crollo di villa Lauro Lancellotti a Portici accaduto venerdì per l’abbandono e l’incuria della struttura

Per il resto il fine settimana e l’inizio della nuova sono stati pieni di cose da fare …

Ho soltanto perso tre escursioni (una al Vallone Scurolillo organizzata da Libero ricercatore, una da Castellammare al Monte Pendolo o Monte Croce organizzata dal CAI e un’altra organizzata da amici alla cascata di Monte Coppola che intendo ripetere).

Inoltre ho perso, per motivi logistici e temporali, diversi incontri culturali e sull’acqua pubblica tenuti tra lunedì e martedì a Gragnano e a Castellammare … pazienza …

Ho potuto partecipare “soltanto” ai banchetti del MoVimento 5 Stelle al Vomero come addetto al montaggio, imbonitore megafonato 😯 (con danni evidenti nel video),  informatore, volantinatore, procacciatore di firme nonchè custode dei semplici (ma potenti) mezzi logistici del MoVimento.

Ci siamo dati tutti da fare, anche il portavoce (o candidato sindaco) Roberto Fico si è dato da fare a via Caracciolo … alla sua maniera 😉

Segnalo che domenica ci sarà un incontro a Napoli tra il MoVimento e Luigi De Magistris

Potete riascoltare Roberto Fico anche nell’intervista fatta da Wrong venerdì scorso

Aggiungo anche l’intervista a Lucariello della scorsa settimana sempre a Wrong (orecchio ai minuti finali 😉 )

Poi ci sono stati i 10 minuti finali di Presa diretta su Capannori e i comuni virtuosi.

Dalla prossima settimana il programma lascerà il posto a Report

Ritornando ai comuni virtuosi, oggi sono andato a vedere questo documentario

Infine, per concludere, mi sono dato da fare per ripetere almeno una escursione 😉

Dopo aver visto queste scene e questi scenari …

… vedere il ministro Tremonti scrivere linee e geroglifici alla lavagna per tentare di spiegare le cause della crisi economica mondiale, mi ha lasciato alquanto perplesso …

… e non è finita qui :  da dove è spuntato il “compagno” Fausto (senza cachemire) Bertinotti, non si era ritirato ? Forse per compensare le evve mosce di Tremonti

E di Scalfari, ne vogliamo parlare ? Poco incisivo, meglio le analisi di De Bortoli

Ma in fondo ho notato un certo distacco tra gli argomenti affrontati e gli ospiti in studio, fatta eccezione per questo episodio

A questo punto si sarebbe potuto parlar d’altro, tipo di queste cose

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/11/facci-e-travaglio-il-confronto-sulla-riforma-della-giustizia/96625/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/10/le-strade-italiane-cambiano-nome-per-cacciare-b/96480/

E infatti verso la fine di questo si è parlato (più o meno), sempre grazie a Travaglio

… e a Vauro, che sarà stato troppo tagliente col rasoio (o con la lingua 😉 )

Adesso cambio decisamente argomento, divido per argomenti e zona d’interesse :

Notizie che riguardano Pimonte e i paesi circostanti fino Napoli :

Notizie che riguardano la giornata (che prevedo incandescente) di domani a Napoli :

Qualche cosa sul terremoto in Giappone :

http://www.beppegrillo.it//2011/03/la_grande_onda/index.html

Una catastrofe che ha interessato anche FON e Fring (più o meno senza ulteriori fini).

Alcune notizie meno tragiche per smorzare i toni :

  • Tramite Wired ho scoperto questa curiosità : Memolane, per un diario 2.0.
  • Sempre in ottica 2.0 e di accesso alla rete :
  1. http://www.genova24.it/2011/03/wi-fi-day-2011-le-nuove-linee-guida-partono-da-genova-9559
  2. http://www.ecoradio.it/index.php?option=com_content&task=view&id=10900&Itemid=44

Qualche per ritornare alla natura, al passato e anche bambini :

Infine un sito interessante segnalato nella puntata odierna di Spazio Clandestino e in più questa sera alle 20 su http://www.webradioattiva.it/ seguite in diretta con i ragazzi di Wrong, la presentazione del nuovo album del rapper napoletano Lucariello.

Ho concluso, penso di aver scritto l’articolo più lungo e ricco di link fino adesso … Fiù !

Stamattina tramite la pagina Facebook di WiFi Plaza Vicenza, il servizio di accesso pubblico ad Internet tramite WiFi nella città di Vicenza (di cui potete trovare maggiori informazioni qui), ho letto un articolo di Wired che riapriva la discussione del WiFi pubblico inteso come diritto garantito ai cittadini dai comuni, a seguito delle dichiarazioni rilasciate l’altro ieri su Radio24 da Stefano Parisi, amministratore delegato di Fastweb della filiale italiana di Swisscom e presidente di Assotelecomunicazioni.

A che serve fare tanto inutile baccano sul WiFi pubblico, quando è scontato come andrà a finire se si lascia la questione agli imprenditori e ai cosiddetti amministratori pubblici

Piccola nota : Nella intervista in radio, il ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione (?!) Brunetta parte benino, arranca, si emoziona da solo, naviga, naufraga, si allontana, si perde e alla fine dice tutto e niente.

Devo dire che per poco non riusciva a sorprendermi …

Ma la PEC in tutto questo che c’entrava ? Non si parlava di accesso ad Internet ?

Mi puzza di autocelebrazione per compensare una mancanza di argomenti …

In questo articolo vengono riassunte le avversità di Parisi verso questo tema al contrario di Franco Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia che vedete nel video

Due personaggi molto ambigui sia per le cariche che hanno rivestito e che rivestono in ambito pubblico e privato, che mi danno un senso di inerzia … se poi mettiamo Telecom nella mischia, che è il simbolo dell’oscuro rapporto tra pubblico e privato soprattutto nell’ambito degli interessi economici (dei privati), le cose si complicano ulteriormente.

Non mi convincono per niente ! Percepisco una ignoranza latente più o meno voluta …

Preferisco affidarmi ad analisti affidabili e al di sopra di ogni sospetto

Ignoranza, interessi, conflitti di interessi, strumentalizzazioni, errori e inadempienze di una politica impreparata e inadeguata, tutte cose che alla fine danneggiano i cittadini.

Morale della storia : Se non si parte dal basso, salvo eccezioni, è finita !

Questi sono un paio di esempi :

Queste sono alcune eccezioni :

E tanti altri piccoli esempi che purtroppo non vengono mai citati. Chissà perchè …

Oggi è San Valentino … perciò è meglio parlare d’altro per non cadere nella retorica … specie dopo un venerdì che ha mandato in malora ogni tentativo di programmazione.

Spero che venerdì abbiate seguito sul web le dirette di Wrong e Spazio Clandestino così come ieri la puntata di Presa diretta sul sistema carcerario italiano … non avete potuto ? No problem, c’è il web ! Sempre a proposito di web guardate questo video

Accidenti ! Tanto per non parlare di San Valentino, ed ecco che il cerchio si chiude …

Ultima (ri)scoperta escursionistica : Santa Maria ai Monti nel comune di Scala (SA).

La descrizione sul sito del Parco dei Monti Lattari e sul blog di un amico esperto.

Infine, ho l’impressione che qualcosa si stia muovendo a Pimonte, non so ancora cosa ma spero che sarà qualcosa di positivo e non la solita fregatura … come a Castellammare.

Oggi mi è capitato tra le mani un manuale di StarOffice, il precursore di OpenOffice.org.

La parte divertente ? Trovare Office installato nei computer circostanti !

FON festeggia il suo 5° compleanno e lo fa a modo suo, pubblicando su Facebook e Twitter diversi promocode, ossia uno sconto per l’acquisto di una Fonera SIMPL.

La parte divertente, a parte il modo di festeggiare già collaudato in altre occasione, è : cosa non si fa per ampliare una rete di 3 milioni di utenti … anche provando ad “acchiappare il codice”, non ci riuscirò mai … inoltre noto un certo interesse per l’iniziativa da parte di persone italiane.

Il mio E61i dà segni di cedimento e mi fa preoccupare … la parte divertente ? Nessuna !

Un mio piccolo elenco delle reti WiFi libere a Napoli testate con l’E61i (smartphone) :

La prima che ho trovato e che ho utilizzato di recente quando sono andato alla riunione del MoVimento, è quella del locale Perditempo tra Piazza Dante e via dei Tribunali

Oggi ho trovato l’ultima rete funzionante e liberamente accessibile, quella della Caffetteria Bernini tra Piazza Vanvitelli e Piazza Medaglie d’Oro al Vomero

A pochi metri in direzione di Piazza Medaglie d’Oro c’è la gelateria Gelatosità con annessa rete WiFi … non funzionante, nel dettaglio soltanto rilevabile aprendo un programma che richieda la connessione (Snaptu, Opera, Fring, Nimbuzz, etc …) … che peccato !

Pensandoci potrebbe essere anche qualche bug di Symbian, in effetti mi è capitato di trovare reti che poi scompaiono o presunte reti libere che non consentono l’accesso.

Di FON tante segnalazioni sulle mappe ma nella pratica nessun punto di accesso 😦 .

Spero nel MoVimento che ha in programma lo sviluppo di reti WiFi libere e gratuite.

Pagina successiva »