Dal blog di Beppe Grillo, una interessante riflessione di Claudio Messora

http://www.beppegrillo.it/2011/10/a_cosa_serve_in.html

Come volevasi dimostrare : http://tech.fanpage.it/bye-bye-banda-larga-in-italia-il-digital-divide-non-e-un-problema-di-questo-governo/

Annunci

Sempre per parlar d’altro : Un paio di giorni fa, Claudio Messora, popolare blogger di Byoblu e del Fatto Quotidiano, ebbe un confronto in TV al programma “L’ultima parola” condotto da Gianluigi Paragone, con Daniela Santanchè con questi risultati :

http://www.byoblu.com/post/2011/10/08/Daniela-Santanche-e-la-banda-larga.aspx#continue

Oggi il blogger ha rincarato la dose con questa interessante analisi

La banda larga intesa come accesso libero e universale (e perchè no, anche gratuito) ad Internet senza limitazioni è un parametro fondamentale in un paese moderno e si capisce come l’attuale classe politica sia poco o per niente preparata all’argomento, basti pensare che la Santanchè non è (purtroppo) l’unico esempio …

http://daily.wired.it/news/tech/i-10-peggiori-errori-della-politica-italiana-su-internet.html

http://daily.wired.it/infografiche/2011/04/20/politici-italiani-facebook.html

http://tv.wired.it/entertainment/wired-tv-onorevole-web-facebook.html

Certamente Internet non è la panacea per tutti i mali, Internet è un mezzo e come tale si può scegliere di utilizzarlo per fare del bene (cioè informare, tenere uniti e comunicare) o del male (in pratica tutti gli usi sbagliati sempre ben evidenziati dalle televisioni nazionali).

Stay hungry, stay foolish ! (Siate affamati/curiosi, siate folli !)

 

Steve Jobs è stato definito in tanti modi : genio, uomo d’affari, visionario, pazzo, stratega, leader, tiranno, sognatore, innovatore, guru, tentatore, astuto, audace.

Per tutti è stato l’uomo Apple, capace di fondare, innovare e rinnovare un’azienda nota per gli Iphone, Ipod, Ipad e Mac diffusi nel mondo. Quicktime e Itunes compresi.

Anche Beppe Grillo (utilizzatore di un Iphone) lo ha ricordato in questo articolo.

Come naturalmente altri blog e testate giornalistiche :

http://www.byoblu.com/post/2011/10/06/Luomo-che-amava-il-futuro.aspx

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/06/addio-al-fondatore-di-apple-steve-jobs-il-cordoglio-di-obama-grande-innovatore-e-visionario/162487/

http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=165473

http://tv.repubblica.it/dossier/morte-steve-jobs/addio-a-steve-jobs-l-uomo-che-visse-tre-volte/62512/61219

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/siate-curiosi-siate-folli/1463668

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/perche-jobs-era-un-genio/2072428

http://www.corriere.it/esteri/11_ottobre_06/morte-jobs_df692836-efbd-11e0-a7cb-38398ded3a54.shtml

http://www.giornalettismo.com/archives/155133/muore-steve-jobs-mentre-litalia-dorme/

http://www.tecnocino.it/articolo/steve-jobs-e-morto-addio-al-genio-di-apple/33255/

Due giorni fa erano state presentate le ultime novità

Una storia americana di capitalismo, innovazione e passione.

Un pezzo di storia informatica, tecnologica e sociale.

Proprio mentre in Italia si discute, almeno sul web, della libertà di Wikipedia, che attualmente è in una fase di stasi con le pagine che sono tornate disponibili. 😐

Una situazione che mi ricorda il 6 luglio scorso … chi va avanti e chi va indietro.

Dal blog del MoVimento 5 Stelle di Castellammare di Stabia :

Se in queste ore andando su Wikipedia per qualsiasi ricerca avete trovato questo articolo …

http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Comunicato_4_ottobre_2011

Benvenuti nell’ennesimo attacco alla libera informazione sul Web perpetrato da un DDL salva-casta, il cosidetto DDL intercettazioni detto Lodo Alfano.

Dopo i giornali e i blog adesso anche Wikipedia Italia … da precisare che il DDL non impone la sua chiusura, ma “limita” la sua espressione obbligandola assieme ad altre piattaforme informative (blog, giornali on-line) alla “rettifica” dei proprio contenuti indipendentemente dalla veridicità delle informazioni ritenute offensive. Chissà chi potrebbero “offendere” …
Attenti a usare il termine “censura”, naviganti sovversivi !

Non è la prima volta in una democrazia moderna che in nome della tutela della sicurezza, i mezzi di informazione vengano costretti a modificare i proprio contenuti (dicesi “rettificare”) per tutelare interessi definiti “di tutti”.

Dicesi “cavallo di Troia” … (cercate “Trojan horse” in inglese … simple per i non poliglotti).

Di sicuro non si tratta di una mossa per farci imparare altre lingue per fare le ricerche …

La conoscenza è un bene universale e in quanto tale non deve essere oggetto di limitazione eccetto i casi in cui limiti o danneggi la libertà e la salute dei cittadini.

E l’Italia non deve essere una eccezione in questo, nè in Europa, nè nel mondo, perciò :

Wikipedia Italia Libera ! Ora e sempre !

La Cina è vicina … Non pensate di vivere in un paese “normale” !

Cosa c’è di più neutrale di un qualcosa neutralizzato ?

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/04/wikipedia-il-servizio-in-italia-e-a-rischio-sito-fermo-contro-il-ddl-intercettazioni/162111/

https://www.facebook.com/event.php?eid=217866031611264

http://www.beppegrillo.it//2011/10/guerra_alla_rete/index.html

Inviate (nei limiti della buona educazione) il vostro parere al “ministro della giustizia” Angelino Alfano alfano_a@camera.it ammesso che lui stesso apra ogni tanto la mail.

Aggiungo l’opinione di Guido Scorza su Cadoinpiedi, il suo intervento video

E il post di Claudio Messora su Byoblu :

http://www.byoblu.com/post/2011/10/05/Basta-con-questa-Treccani!.aspx#continue

Meglio che Wikipedia chiuda … così ritorneremo alla classica “Treccani” …

D’OH ! Wikipedia … :mrgreen:

http://www.iltempo.it/2011/10/05/1290705-wikipedia_protesta_meglio_treccani.shtml

E tra poco i grandi cuochi cucineranno per i fast-food (stavolta è inglese), come no …

http://www.greenme.it/mangiare/altri-alimenti/5911-gualtero-marchesi-mcdonald-s-

OPS … :mrgreen:

Mentre ricorre il decimo anniversario degli attentati dell’11 settembre e mentre attendo che si accumulino delle notizie e delle opinioni interessanti sul Cozza Day di ieri …

… Oggi sono andato per la prima volta sul Sentiero degli Dei partendo da Agerola.

L’occasione è stata questa escursione organizzata da un’associazione locale.

Partenza da Bomerano, sentiero basso e arrivo a Positano (previa navetta) dopo il passaggio con vista a Montepertuso e infine arrivo a Nocelle.
Io lo consideravo e lo considero ancora, dopo averne ricevuto conferma podistica e paesaggistica, il biglietto da visita sentieristico per principianti dei Monti Lattari.

Gli unici intoppi sono stati il gruppo divisosi in due tronconi, uno abbastanza “veloce” e uno lento che si distaccavano di qualche decina di minuti oltre alle (per me purtroppo note) coincidenze dei pullman della SITA, che si chiamano così perchè per “coincidenza” dal pullman, vedi partire l’altro pullman che avresti dovuto prendere …

Così è successo dalla navetta Nocelle-Positano, da cui abbiamo visto partire il pullman per il tratto Positano-Amalfi (preso mezz’ora dopo, attendendo, e comprando qualcosa in un bar di fronte alla fermata, perchè uno era partito proprio mentre la navetta stava arrivando, guarda caso …), nel quale le curve prese in velocità dall’abile e cazzimmoso autista nelle strette vie della costiera, gli hanno fatto meritare gli (im-meritati) applausi dei (rintronati) turisti stranieri e le mie imprecazioni del tipo “C’eccis a salut !” … e sul pullman per il tratto Amalfi-Agerola preso dopo un’ora di attesa (e quindi di passeggio e acquisto per le vie amalfitane con gelato d’obbligo) …
Sarà uno stratagemma comune per far girare l’economia …

Andate ad Agerola, andate in costiera amalfitana, ma non fate (troppo) affidamento sui mezzi di trasporto pubblici a meno che non abbiate uno stomaco forte e tanta ma tanta pazienza e forza di volontà … perchè andarci in macchina può essere un altro inferno !

Ah, dimenticavo la passeggiata “riparatrice” per la processione della Madonna di Tralìa a Pimonte … qualche cafonata, lo sparo a bassa quota di assordanti botti con il conseguente dispendio di carta (moneta) … sarà la polemica dei prossimi giorni …

Sono appena tornato dal Cozza Day, manifestazione organizzata a Roma da Beppe Grillo per portare all’attenzione pubblica e chiedere di utilizzare le 350000 firme raccolte al V-Day dello scorso 8 settembre 2007  per l’iniziativa “Parlamento Pulito” e da allora intrappolate da un intrigo di burocrazia e procedure e quindi mai messe in pratica.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/09/parlamento-pulito-350-mila-firme-dimenticatedomani-tutti-in-piazza-per-il-cozza-day/156364/

Ieri sul blog di Grillo comparivano queste istruzioni per l’uso.

http://www.beppegrillo.it/2011/09/riprendiamoci_il_paese/index.html

Sbaglio o ho sentito delle parolacce (non uscite dalla bocca di Grillo) ? La calca …

Io sono partito da Castellammare con gli amici del meetup stabiese e ci sono andato con il pullman del MoVimento da Napoli con i grillini partenopei e quelli di provincia, Castellammare in primis e poi San Giorgio, Acerra e Giugliano. E mi sono divertito ! 😀

Un poco di rassegna stampa in attesa di vedere le conseguenze di questa manifestazione.

http://www.fanpage.it/beppe-grillo-e-cozza-day-popolo-viola-e-indignati-la-rete-scende-in-piazza-reportage-video/

http://www.ansa.it/web/notizie/collection/photostory_primopiano/09/10/visualizza_new.html_725117315.html?idPhoto=10

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/10/cozza-day-grillo-un-corteo-pulito-ordinato-perfetto/156659/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/10/cozzaday-grillo-i-politici-mitili-noti-la-crisi-sono-loro/156648/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/10/i-5-stelle-rilanciano-il-parlamento-pulito-a-roma-va-in-piazza-il-cozza-day/156622/

Byoblu fa una attenta e dettagliata analisi, molto ironica come sempre 🙂

http://www.byoblu.com/post/2011/09/10/Il-Cozza-Day-non-esiste-Ecco-come-e-stato-cancellato-dai-media.aspx

E tornato a Pimonte … pizza in cortile n° 3, il finale perfetto per una giornata stupenda !

 

Questo pomeriggio dalle 17,30 in diretta streaming su questo blog e su tanti altri siti :

http://www.facebook.com/event.php?eid=186527864733678

http://tech.fanpage.it/il-web-ha-bisogno-di-noi-la-notte-della-rete-diretta-streaming/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/07/02/la-notte-della-rete-contro-il-bavaglio-dellagcom/136123/

http://www.byoblu.com/post/2011/07/05/LA-NOTTE-DELLA-RETE.aspx

http://www.byoblu.com/post/2011/07/04/Il-piu-grosso-insulto-alla-rete-del-governo-Berlusconi.aspx

http://www.byoblu.com/post/2011/07/04/La-lunga-triste-storia-degli-attacchi-alla-rete.aspx